BRUSCHETTA DI MARE CONDITA CON OLIO EXTRAVERGINE AL LICOPENE

 

Io ho utilizzato cozze, vongole, gamberetti, ciuffetti di calamari e polipetti, ma voi potrete personalizzarle a vostro piacimento.

La ricetta è stata preparata in collaborazione con la nutrizionista @dott.ssalauragiannini e si seguito trovate i suoi preziosi suggerimenti.

I frutti di mare presentano generalmente un profilo calorico basso o moderato. In cui la componente proteica è rilevante, mentre quello lipidica generalmente bassa, attenzione però al contenuto in colesterolo di bivalvi e crostacei.

I molluschi apportano anche buone quantità di vitamine B, tra cui la preziosa B12 e di minerali come ferro, selenio, iodio, zinco e sodio (attenzione ipertesi).

I crostacei invece sono una buona fonte di omega 3 e calcio.

Questi preziosi frutti di mare, sono stati conditi con l’olio @ohlife.italia arricchito di licopene, uno dei più forti antiossidanti che la natura ci mette a disposizion per proteggere le nostre cellule dall’attacco dei radicali liberi.

RICETTA DEL MAGO DEI FORNELLI

Ingredienti per 4 persone

800 g di frutti di mare
200 g di gamberetti
100 g polpo
100 g ciuffetti di calamaro
1 spicchiò di aglio
4 fette di pane cotto a legna
1 bicchiere di vino
1 mazzo di prezzemolo
4 pomodori secchi
olio extravergine al licopene q.b.
sale q.b.

Procedimento

Fate spurgare i frutti di mare in acqua salata per almeno 30 minuti. Nel frattempo lessate i tentacoli del polpo. Ricavate 4 dischetti dalle fette di pane aiutandovi con un coppapasta o un bicchiere e tostateli in forno.
Trascorsi i 30 minuti, lavate bene i frutti di mare, metteteli in una padella e fateli schiudere a fiamma vivace, quindi sfumate con il vino bianco e lasciateli cuocere con il coperchio per pochi minuti. Filtrate il liquido di cottura e togliete i frutti di mare dal guscio. A questo punto rimettete in padella il fondo di cottura, aggiungete i tentacoli del polpo tagliati a pezzetti, i ciuffetti di calamaro e i gamberetti sgusciati. Fate cuocere per una decina di minuti e infine aggiungete i frutti di mare.
Servite le bruschette con un abbondante cucchiaio di insalata di mare, qualche pezzetto di pomodoro secco, del prezzemolo fresco e un filo d’olio extravergine al licopene.

SCAMPO MARINATO IN OLIO EXTRAVERGINE AL LICOPENE SU CROSTINO DI PANE E VELLUTATA DI CECI

 

È noto che l’assunzione di olio extravergine d’oliva amplifichi notevolmente l’assorbimento del licopene. Da questo nasce la brillante idea di @ohlife di arricchire il loro olio evo con licopene di 100% origine naturale. Il licopene è un potente antiossidante contenuto nei pomodori ed in alcuni frutti. Gli antiossidanti sono molecole fondamentali per proteggerci dall’attacco dei radicali liberi, e aiutarci a preservare la nostra salute.
Ad arricchire il pool di benefici di questo antipasto ci sono i ceci: importante fonte di proteine, non tutti sanno che sono anche ricchi di folati, utili tra le altre cose per tenere bassi i livelli di omocisteina. Lo scampo, dal gusto inconfondibile e delizioso, è una buona fonte di proteine, ma attenzione a non esagerare: è anche ricco in sodio e colesterolo.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE CREATA DA DOM182

400 g di ceci cotti
4 scampi
200 ml di brodo vegetale
olio extravergine al licopene
120 g di pane (1 fetta di pane)
1/2 limone (succo)
semi di sesamo q.b.
pepe rosa in grani q.b.
paprika q.b.
prezzemolo q.b.
sale q.b.

 

PROCEDIMENTO

Per prima cosa lavate e sgusciate gli scampi, poi metteteli in una ciotola e lasciateli marinare per 30 minuti circa con l’olio extravergine al licopene, il succo di limone, un pizzico di sale e qualche granello di pepe rosa.
Nel frattempo, decorticate i ceci, precedentemente cotti, e frullateli con un po’ di brodo vegetale fino ad ottenere una vellutata liscia e cremosa. Lasciate alcuni ceci interi da parte per decorare il piatto finale.
Tagliate il pane in quattro parti e tostatelo nel grill del forno per ottenere i crostini. Tostate anche i ceci interi. A questo punto, scottate gli scampi su una piastra o padella antiaderente per pochi minuti. Preparate il piatto versando un cucchiaio di vellutata di ceci in un piatto fondo, aggiungete il crostino di pane e lo scampo scottato. Completate il piatto con una spolverata di paprika, una manciata di semi di sesamo, un filo d’olio extravergine al licopene, i ceci tostati e una fogliolina di prezzemolo.

GNOCCHI DI PATATE CON CREMA DI CIME DI RAPE VONGOLE VERACI E OHLIFE

La ricetta è stata elaborata da @doms182  con @dott.ssafedericamagaledietista per ottenere un piatto sano ed equilibrato.
Gli gnocchi infatti sono un ottimo primo piatto perché la loro preparazione (doppia cottura) rende il contenuto di amido nettamente inferiore. Le cime di rapa, come la maggior parte degli ortaggi, sono costituite per lo più da acqua e quindi poco calorici ma ricchi di vitamine e sali minerali. L’abbinamento con le vongole apporta le proteine necessarie a bilanciare il piatto.
Per completare la ricetta, ho aggiunto a crudo un filo d’olio extravergine di oliva , l’unico olio arricchito con un integratore alimentare 100% naturale, il licopene da pomodoro, che ha un’azione fortemente antiossidante. Questo olio arricchisce il piatto donando una nota di colore e un dolce sentore di pomodoro che contrasta l’amarognolo delle cime di rapa.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

800 g gnocchi di patate
500 g cime di rapa
500 g vongole veraci
1 spicchioaglio
q.b.olio extravergine d’oliva
q.b.sale
q.b.peperoncino (facoltativo)

Lavare e mondare le cime di rapa, separando le foglie dai gambi (che utilizzeremo per la cremina). Sbollentare le foglie e i gambi, in abbondante acqua. Dopo qualche minuto togliere le foglie e reffreddarle in acqua e ghiaccio. Lasciare cuocere i gambi ancora per qualche minuto.

Spurgare le vongole in una ciotola con acqua fredda e sale per almeno 30 minuti.

Frullare con un filo d’olio parte delle foglie e i gambi fino ad ottenere una crema liscia.

Scaldare un filo d’olio in una padella e rosolare lo spicchio d’aglio, poi saltare la restante parte delle cime di rapa per qualche minuto.

Mettere le vongole in un tegame a fuoco basso e farle aprire. Sgusciare una parte delle vongole e tenere da parte il liquido rilaciato in cotture dopo averlo filtrato.

Nello stesso tegame mettere le cime di rapa precedentemente saltate, aggiungere gli gnocchi e il liquido delle vongole. Saltare a fuoco medio per qualche minuto.

A fuoco spento, unire le vongole sgusciate e la crema di broccoli frullati.

Impiattare gli gnocchi aggiungendo qualche vongola non sgusciata, delle cimette di broccoli e un filo d’olio al licopene.